Il Royal Ballet sta ospitando una mostra per rendere omaggio alla carriera di Dame Monica Mason, che ha deciso di andare in pensione a luglio, dopo ben 54 anni con la compagnia.
La Mason entrò al Royal Ballet quando aveva solo 16 anni e a quel tempo fu il più giovane membro della compagnia.
Ora, dopo aver trascorso gli ultimi dieci anni come direttore del Royal Ballet, passerà questo compito all’ex ballerino Kevin O’Hare.
Mentre il team della Royal Opera House stava procedendo con l’allestimento, mettendo mano alle fotografie, ai costumi e ai memorabilia più significativi, la Mason ha condiviso alcuni dei momenti più importanti della sua carriera con la BBC.
La mostra si chiamerà “Monica Mason: A Life with The Royal Ballet”, è stata inaugurata il 27 febbraio e rimarrà aperta fino al 17 luglio 2012.

http://www.bbc.co.uk/news/entertainment-arts-17112174

“Sono veramente onorata di questa mostra dedicata a me. Ho passato 54 anni al Royal Ballet e sono andata in pensione a luglio. Il Collection Department ha deciso di organizzare una mostra sulla mia carriera al Royal Ballet; così hanno messo insieme le fotografie più significative e i costumi più belli che ho indossato. Sono veramente senza parole.
Sono nata in Sudafrica, dove ho iniziato i miei studi; arrivai in Inghilterra da ragazzina ed entrai nel Royal Ballet a 16 anni. Venni immediatamente gettata nel classico vortice da cui passano tutti i ballerini. Era il 1958, un periodo estremamente produttivo della storia del Royal Ballet, c’erano ancora Frederick Ashton e Kenneth MacMillan, il repertorio era in crescita ed io dovevo imparare velocemente molte coreografie. Dopo cinque anni fui promossa solista e, dopo altri cinque, Prima Ballerina.

Continua a leggere...
Taggato con:  

Mettiamola così: sono una sfegatata di Matthew Bourne. Sono pazza per Swan Lake, euforica per Nutcracker, seccata  che non esista Cinderella in dvd, in perenne attesa che esca Edward the Scissorhands e irritata dall'aver perso per un soffio la serata di Doria Gray a Londra.

Insomma, sono di parte. Irrimediabilmente. Tuttavia, stasera, solo per voi, è mia intenzione essere meno fan del solito e limitare la mia passione con un reportage basato sui contenuti speciali del dvd più che sulla mia ignobile e ossessiva passione per le coreografie di questo (lo dirò una volta sola, giuro!)genio.

Continua a leggere...
Taggato con:  

Ariston Proballet al Teatro Greco di Roma con Opera Ballet Rock

Postato il 9 ottobre 2012, in Comunicazione, Spettacoli

Sabato 13 ottobre la Ariston Proballet calcherà il palcoscenico del Teatro Greco, con lo spettacolo People-think different.
Questo straordinario balletto verrà accompagnato dalle pietre miliare della storia della musica, come i Pink Floyd,  A. Franklyn, Deep Purple,  B. Brothers, John Lennon e Ram Jam. Creazione di Joseph Albano e Marcello Algeri, andrà in scena con Bianca Bonaldi, Leslie Sanna, Valentina Quaroni, Roberta Pedretti, Elena Crespi, Marcello Algeri, Matteo Donetti, Kostantin Neroslov, Alessandro Romano e Gianni Camperchioli.

Attraverso l’espressione artistica e grazie ad un modo di pensare “differente”, i problemi dell’individuo diventano quelli dell’umanità intera, trovando una coesione nella musica e nell’arte. Lo spettacolo ha lo scopo di portare alla ribalta degli esempi di persone che hanno ritrovato la capacità di unirsi, riscoprendo i valori, la forza e i sentimenti.

Think Different andrà in scena sabato 13 ottobre alle ore 21, presso il Teatro Greco durante la rassegna di danza Che Danza Vuoi.
Il titolo dello spettacolo riflette un modo di pensare e affrontare la vita che è facilmente riconducibile al guru della Apple, Steve Jobs, cercando in qualche modo di lanciare un messaggio positivo in questi tempi di crisi.

E voi invece cosa ne pensate?

Continua a leggere...
Taggato con: